Non adatta ai deboli di stomaco....

 

Ecco una breve introduzione: sei un universitario,vivi in una casa affittata in una grande metropoli. Sei quasi indipendente. Vivi per conto tuo, hai una macchina con la quale viaggi, torni a casa se e quando vuoi. Se non fosse per i soldi che ti mandano i tuoi genitori! E' un giorno di gennaio; stai guardando la Tv, ehm volevo dire stai studiando quando suona il telefono... "TESORO, sono mamma! Oggi all'aereoporto arriveranno gli zii d'America (chi non li ha). Valli a prendere e comportati bene! Sai come sono fatti!".

Sai come sono fatti i tuoi simpatici zii. Gente di classe, raffinata, gente nobile insomma. Non capisci come mamma li abbia 'affidati' a te! Per˛ bisogna obbedire (altrimenti ti tagliano i rifornimenti per l'universitÓ!). All'aereoporto!

Vai all'aereoporto con la tua Fiat 1 grigia(ribattezzata dai tuoi amici la macchina infernale) e aspetti gli zii. BasterÓ prelevarli e portarli dai tuoi genitori e tutto sarÓ finito. Li fai salire in macchina e parti. Ad un tratto ti accorgi di non avere il cellulare. L'hai dimenticato a casa! Devi assolutamente prenderlo! Passi da casa tua e fai accomodare gli zii nel salotto (l'unico posto decente della casa!). Ad un tratto un dolore alla pancia! La peperonata di ieri sera reclama vendetta. Ti fiondi in bagno e...AHHH, CHE LIBERAZIONE! Qualcuno bussa alla porta; Ŕ tuo zio! "Potrei usare un attimo il bagno?" dice. Tragedia...